Contattaci al +39 3403394708

Mostra: “Bitritto Sotterranea”

Dal 17 al 19 giugno, presso il Castello Normanno – Svevo – Angioino di Bitritto, si è svolta  “Bitritto Sotteranea”, una  mostra unica nel suo genere, nella quale i visitatori hanno potuto ammirare reperti archeologici delle diverse epoche susseguitesi nell’antico centro di Bitritto, appartenenti alla Collezione Privata “Pasquale Raso”.

La mostra,  voluta dal Comune di Bitritto, Assessorato al Turismo e dall’Associazione Culturale PugliArte, è nata dalla volontà di recuperare il Castello ed adibirlo sempre più a contenitore culturale, si è voluto dunque aprire il cuore di Bitritto ai suoi cittadini e non.
La suggestiva location testimonia e racconta essa stessa la storia di Bitritto, area che fu, dai Peuceti ai  Romani, passando per i Bizantini, Normanni e Svevi, centro del potere politico, militare ed economico. Nell’itinerario abbiamo  potuto ammirare vasi peuceti, dauni e appuli del IV-VI sec. a.C., una ricostruzione di un villaggio Neolitico, e per la prima volta dopo i restauri degli anni 70’, i sotterranei appartenenti probabilmente ad una antica “villa” romana e databili entro l’anno mille. Nei sotterranei, le guide, hanno fatto toccare con mano il passato ammirando i pithoi, le vasche di decantazione per il vino che testimoniano l’intensa attività commerciale di Bitritto e la presenza di un poeta romano che ci ha raccontato di passato lontano ma ancora presente. L’ultima tappa ha portato il visitatore al piano nobile del Castello, oggi sala consiliare dell’amministrazione pubblica, nel quale una mostra fotografica sull’evoluzione urbanistica del paese ha concluso il percorso storico.

..e alla fine di questi tre giorni vorremmo prima di tutto ringraziare i 700  visitatori che sono venuti a scoprire un pezzetto di passato!! Un grandissimo grazie va all’Ass. al Turismo di Bitritto Angelo Natuzzi che ha continuato, nonostante tutte le difficoltà, a puntare su questa mostra e su PugliArte. Grazie a Michele Stella per la simpatia e i suoi splendidi intermezzi teatrali, a Paola Di Marzo per le spiegazioni accurate e il bellissimo modellino ricostruttivo, ad Alessandro Tau per le spiegazioni dei vasi e della tomba, a Daniela De Luisi per le visite al Piano Nobile e per essersi riuscita a destreggiare anche con i visitatori più ‘impegnativi’, a Stefania Cucchiara per la gestione magistrale delle hostess di sala e l’organizzazione dei visitatori, a tutte le hostess – Laura Di Marzo, Simona Cucchiara e Mariachiara Foresio – grazie di cuore.

Un ringraziamento infinito va a Pasquale Raso, persona squisita senza la quale nulla di tutto ciò sarebbe stato fattibile e a Bitritto che è riuscita, per la prima volta, a svelare il suo vero tesoro.

Infine, un grazie particolare va al Presidente di PugliArte Alessandro De Luisi che con la sua testardaggine e determinazione è riuscito a riscuotere questo grande successo.

Un ulteriore grazie va ai fotografi che hanno completato la mostra con splendidi ritratti di Bitritto:

Carlo Bombacigno

Francesca Sigrisi

Marinella Susca

Alla prossima!!

Scrivi un commento

*
Per evitare lo Spam, ti chiediamo di scrivere nella casella il risultato dell'operazione. Se non viene visualizzata l'operazione, clicca sull'immagine per sentirne il suono.
Click to hear an audio file of the anti-spam equation

Instagram